venerdì 7 ottobre 2016

The GIPF Project... il ritorno dei giochi astratti - Red Glove

Era il lontano 2003 quando, passeggiando tra i negozi di giochi da tavolo milanesi, il mio caro amico Ale mi fece conoscere il progetto GIPF. Una nuova serie di giochi astratti che proponeva delle meccaniche di gioco molto innovativi!
In quel periodo Ale era il mio "ludologo" di fiducia e rimasi per ore ad ascoltarlo raccontare di questa nuova generazione di giochi astratti e di come tutti i giochi del progetto fossero legati tra di loro.
Negli anni a venire regalai TAMSK ad un mio caro amico. Mi innamorai di quel gioco di clessidre, dove lo scopo era quello di mantenere in vita la pedina evitando che la sabbia finisse. Ma purtroppo gli elevati costi di produzione del gioco lo fecero uscire di produzione. 
Quando conobbi mia moglie le regalai ZERTZ. Un bellissimo gioco astratto che aveva la caratteristica del campo di gioco che si modificava durante la partita ed un meccanismo di presa veramente originale che ti obbligava a cambiare lo schema di ragionamento per riuscire a vincere.
Per anni questi giochi sono stati introvabili sul mercato. Ma da qualche mese Red Glove è riuscita a iniziare la distribuzione in Italia di questi titoli! Attualmente sono disponibili due dei sette giochi della linea.






GIPF si gioca su una scacchiera esagonale. Ad ogni turno avrete la possibilità di mettere una pedina sul campo da gioco in modo che sia adiacente ad un'altra dello stesso colore. Quando riuscirete a posizionare quattro pezzi dello stesso colore allora potrete rimuovere tutti gli elementi presenti sulla linea compresi quelli dei vostri avversari. 
GIPF è il gioco che da il nome al progetto perché gli altri giochi contengono dei tasselli di espansione da aggiungere a GIPF che possiedono poteri nuovi e rendono GIPF più ricco e complesso!



Il secondo gioco è YINSH. Anche in questo gioco vi troverete a dover formare delle linee di 5 pezzi dello stesso colore. Ma la meccanica di piazzamento è geniale. Ognuno inizia con 5 anelli sul campo di gioco. Ad ogni turno è possibile spostare un anello. Quando l'anello si sposta lascia dietro di sé un marcatore del proprio colore. Se l'anello passa sopra ad una fila di marcatori... questi devono essere capovolti cambiando colore. Abbiamo però alcune limitazioni al movimento dell'anello. Un anello non può mai passare sopra ad un altro anello. 
Se col movimento di un anello riuscite ad allineare 5 marcatori del vostro colore... bene dovrete eliminare un vostro anello a scelta. Il primo che riesce ad eliminare tre anelli vince la partita!



Spero proprio di riuscire a recensire più approfonditamente alcuni di questi giochi prima di natale perché credo che meritino tantissimo.
Credo che i giochi astratti siano degli evergreen che non tramontano mai. Infatti hanno sempre una forte componente logico matematica e sono adatti a diventare un veloce incontro quotidiano tra genitori-figli o nonni-nipoti o anche tra moglie-marito da usare la sera quando i bimbi sono stati messi a letto. 
Inoltre il progetto GIPF propone un approccio innovativo al gioco astratto. Le regole sono snelle e puntano a sfidare gli schemi mentali tradizionali!

Ci aggiorniamo presto qui su educereludendo per parlare più in dettaglio di quanto questa linea di giochi

Titolo GIPF, ZERTZ, YINSH, TAMSK, DVONN, PUNCT, TZAAR, ... 

Autore Kris Burm 
Editore/Distributore    Red Glove - HUC!
Numero di giocatori 2
Durata 25 minuti
Età 10-99
Prezzo 30€

Link e Download

Nessun commento:

Posta un commento